Referendum 2020 - Esercizio dell'opzione di voto in Italia degli elettori residenti all'estero

Pubblicata il 01/02/2020

I cittadini italiani residenti all’estero (iscritti all’Anagrafe Italiana Residenti all’Estero) che, in occasione del Referendum Costituzionale del 29 marzo 2020, intendessero esercitare il diritto di voto in Italia anziché nella circoscrizione estera di appartenenza, devono darne comunicazione alle Autorità Consolari entro il prossimo 8 febbraio 2020.
La comunicazione va fatta mediante presentazione all’ufficio consolare di appartenenza (a mano o a mezzo posta) del modulo sotto allegato per l’esercizio d’opzione per votare in Italia.
Qualora l’opzione venga inviata per posta, l’elettore ha l’onere di accertarne la ricezione da parte dell’Ufficio consolare entro il termine prescritto.
L’opzione potrà essere revocata con le medesime modalità ed entro gli stessi termini previsti per il suo esercizio.
La scelta (opzione) di votare in Italia vale solo per una consultazione elettorale.
 
Per ulteriori informazioni, visitare il sito istituzionale esteri.it 

 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato Circ_005_ServElet_30-01-2020_Modopzione.pdf 487.59 KB
Allegato Circ_005_ServElet_30-01-2020_Modopzione.rtf 65.32 KB
Allegato Comunicazione esercizio opzione voto in Italia per AIRE-1.pdf 34.56 KB


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto