INFORMATIVA SUAP

SUAP

SPORTELLO UNICO ATTIVITA’ PRODUTTIVE

 

 

Cos’è?

Il SUAP rappresenta l’unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti o procedimenti che abbiano ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di pratiche edilizie.

 

Lo Sportello Unico delle Attività Produttive è un servizio diretto a fornire a colore che, a qualsiasi titolo vi hanno interesse, l’accesso, in via telematica, a tutte le informazioni che riguardano gli adempimenti necessari per accedere alle procedure autorizzatorie, previste dal regolamento attrattivo per ciascuna delle possibili attività produttive e/o pratiche edilizie, all’elenco delle domande di autorizzazione presentate, allo stato del loro iter procedurale, nonché a tutte le informazioni utili e disponibili.

 

E’ possibile, attraverso il sito, accedere alle normativi nazionali, regionali e comunali riguardanti le varie attività gestite dal SUAP comunale ed è inoltre possibile scaricare tutta la modulistica necessaria agli adempimenti sopra descritti.

 

A chi è dedicato lo Sportello Unico delle Attività Produttive?

All’imprenditore, o a chi intende diventarlo per l’attivazione e l’esercizio di attività produttive e di prestazioni di servizi. Sono attività produttive le attività di produzione di beni e servizi, incluse le attività agricole, commerciali e artigianali, le attività turistiche e alberghiere, i servizi resi dalle banche e dagli intermediari finanziari e i servizi di telecomunicazione. Per servizio si intende qualsiasi prestazione anche a carattere intellettuale svolta in forma imprenditoriale o professionale, senza vincolo di subordinazione e normalmente fornita dietro retribuzione.

 

E’ inoltre competente al ricevimento delle Segnalazioni Certificate di Inizio Attività (S.C.I.A.) presentante ai sensi dell’art. 19 della Legge 7 agosto 1990 n. 241, in cui la ricevuta della segnalazione rilasciata dallo Sportello costituisce titolo autorizzatorio, fatti salvi eventuali provvedimenti interdettivi che possono essere adottati entro 60 giorni dal ricevimento della Segnalazione. Tale fattispecie corrisponde al Procedimento Autorizzatorio definito dal nuovo regolamento dello Sportello (art. 5 D.P.R. 160/2010).

 

In seguito all’applicazione delle disposizioni del D.P.R. 160/2010, lo Sportello gestirà anche le procedure attualmente soggette a S.C.I.A. qualora l’esercizio dell’attività non sia subordinato esclusivamente all’accertamento di requisiti e presupposti richiesti dalla legge o da atti amministrativi a contenuto generale ovvero qualora vi siano determinati vincoli da rispettare. Potranno pertanto essere gestite con il procedimento unico anche le Pratiche Edilizie.

 

Competenze

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) rappresenta il punto di riferimento unico dell’imprenditore, cioè di una particolare figura di cittadino interessato ad avviare un’attività imprenditoriale, a trasformarla, a modificarla, a dimetterla o a cessarla. Il SUAP nasce con il d.lgs. 112/1998 e trova la sua compiuta regolamentazione con il D.P.R. 447/1998.

 

 

FUNZIONALITA’ DEL PORTALE

 

Si evidenzia che l’accesso al SUAP camerale in delega, attraverso il portale nazionale www.impresainungiorno.gov.it richiede necessariamente l’autenticazione e pertanto l’interessato dovrà munirsi di adeguata CNS o smart-card con certificato di autenticazione e di firma digitale per la sottoscrizione degli atti.

 

Una volta autenticato dal portale, l’interessato/professionista dovrà compilare la SCIA o l’istanza di autorizzazione in modalità telematica, debitamente corredata dai previsti allegati, firmare digitalmente ed inviare la pratica.

 

A seguito dell’invio dal portale www.impresainungiorno.gov.it della SCIA o dell’istanza di autorizzazione, l’interessato/professionista riceverà al domicilio elettronico dichiarato:

  • Una prima comunicazione di servizio automatica rilasciata dal framework, che conferma l’avvenuto inoltro;

  • La ricevuta automatica descritta all’articolo 5 del decreto interministeriale del 10 novembre 2010, ovvero la ricevuta di posta elettronica certificata che attesta l’avvenuta consegna al SUAP camerale in delega della pratica telematica inoltrata; essa viene emessa in modalità automatica dal portale e, nel caso di inoltro di SCIA, conferisce all’impresa il diritto di intraprendere da subito la relativa attività senza l’intermediazione di ulteriori titoli o qualsivoglia potere di tipo autorizzatorio-costitutivo.

 

Procura all’Inoltro

I professionisti (Ordini, Associazioni, ecc.) che compilano ed inoltrano telepaticamente le pratiche per conto delle imprese devono munirsi di idonea procura rilasciata dalle stesse.

Il modello di procura è disponibile sul portale www.impresainungiorno.gov.it oppure sul sito istituzionale www.regione.veneto.it , all’interno del percorso “Attività produttive” settore “SUAP – Sportello Unico Attività Produttive”.

 

Pagamenti anticipati di spese e diritti

In relazione ai procedimenti telematici che prevedono il pagamento anticipato di spese istruttorie e l’eventuale assolvimento dell’imposta di bollo, si ricordano le seguenti indicazioni operative, precisate nel D.M. 10 novembre 2011, relative all’assolvimento di tali pagamenti nelle more dell’applicazione del sistema di pagamento online, laddove consentito:

  • Il soggetto interessato allega in modalità informatica e per ciascun procedimento la scansione delle ricevute degli avvenuti pagamenti dei diritti e delle spese istruttorie eventualmente dovute;

  • Nel caso in cui il procedimento sia soggetto all’imposta di bollo, il soggetto interessato provvede ad inserire nella domanda i numeri identificativi delle marche da bollo utilizzate, nonché ad annullare le stesse, conservandone gli originali.

 

ATTENZIONE

 

  • E’ molto importante conoscere preliminarmente come è disciplinata l’attività oggetto della trasmissione telematica, per non incorrere nel rischio di invio pratiche del tutto incoerenti con quanto effettivamente prescritto dalla normativa di riferimento, e pertanto irregolari, con tutte le conseguenze del caso.

  • Sono escluse dall’obbligo della modalità telematica le pratiche riguardanti l’esercizio di attività occasionale o temporanea, nonché le semplici comunicazioni fatte dall’impresa nell’esercizio dell’attività già autorizzata (es. comunicazioni orari di esercizio, vendite straordinarie, manifestazioni pubbliche, sagre, somministrazione temporanea, mostre mercato, attività svolte da circoli, spettacoli viaggianti, ecc.).

 

 

 

 

PER INFORMAZIONI

Sui Procedimenti amministrativi contattare l’Ufficio Commercio del Comune di Cinto Caomaggiore

Tel: 0421/209534 int. 5

Orari: dal Lunedì al Venerdì dalle 10:00 alle 12:30.

E-mail: servizioam@cintocao.it

 

Sui procedimenti tecnico-informatici di accesso al portale telefonare al n. 199.502.010 (Call Center SUAP) di InfoCamere.

 

Sull’inter telematico delle pratiche contattare il coordinamento dei Comuni:

E-Mail: info@unicoperlimpresa.it – evidenziando la difficoltà rilevata e lasciando gli estremi per essere ricontattati telefonicamente.

 

torna all'inizio del contenuto